Stampa manifesti

La stampa del manifesto nasce intorno alla fine del 1700 con un processo litografico inizialmente in bianco e nero.
Alla fine del ‘800 con l’avvento della cromolitografia, la stampa litografica a colori, ottenuta per sovrapposizione di immagini di colore diverso incise su pietre diverse, il manifesto si arricchisce del colore.

Inizia così il suo percorso come strumento comunicativo, seguendo la strada della pittura e successivamente quella pubblicitaria.
Dal ‘900 il manifesto, in tutti i suoi formati, diventa uno strumento di comunicazione commerciale e pubblicitaria a tutto tondo.

Ancora oggi rappresenta uno degli strumenti più efficace ed insostituibile in qualunque campagna di comunicazione.